Volume 10. I Lumi pag. V

Volume 10. I Lumi pag. V

Introduzione

INTRODUZIONE

Conclusa l'edizione della serie giuridica delle opere del Pallotti, come primo volume della collezione di quelle ascetiche di lui, ecco, per gli amici dell'Opera dell'Apostolato Cattolico, la pubblicazione ufficiale in due tomi, del diario spirituale del santo, contenuto in originale nella cassetta 1. dell'«Archivum Pallottianum». È noto che, dalla prima giovinezza, San Vincenzo venne scrivendo quanto, di illuminazioni celesti, di sante aspirazioni e di eroici propositi egli veniva, quotidianamente, per dire così, facendo personale esperienza. Questi superni lumi, come vennero chiamati secondo la terminologia del tempo, vennero mano a mano accumulandosi tra le cose del santo il quale - è sicuro (v. OOCC, X, p. 338) - provvide a dare ad essi una triplice suddivisione.

Chiamò la prima parte, ma non ufficialmente, «pii sentimenti»; alla seconda dette il nome ufficiale di «Abisso incomprensibile...», mentre nella