Volume 13. Stampati - Varie pag. 634-2

Volume 13. Stampati - Varie pag. 634-2

I tre Mesi di Maggio

Giorno decimosesto

{96} Giorno decimosesto.

----------

Preparazione e avviso pag. 1.

Nolite putare quoniam veni solvere legem,
sed adimplere (b3). (Math. 5. v. 17.)

1.º Voglio, o Figlio, che sii lontano dall'errore nel quale almeno col fatto sono caduti non pochi figli della Chiesa nello stato della Legge evangelica. Il mio divino Figliuolo colla Legge di grazia ha aperto più facili le vie della misericordia, mà conviene badar bene di non abusarne: e vedi o figlio che colui che corre nelle vie del peccato, perchè sà che il mio Figliuolo è pieno di misericordia, commette una specie di sacrilegio, volendo in certo modo far servire l'attributo divino della infinita misericordia a moltiplicare il peccato: così ti avverto o figlio, che per quanto è da te, verresti con acutissima spada a trafiggere il mio cuore pietoso, se tu ti farai più libero nel peccato, perchè speri