Volume 13. Stampati - Varie pag. 1361

Volume 13. Stampati - Varie pag. 1361

Dal "Supplemento"

11 - Opere pie da farsi

11

AGSAC, AP, c. 18.
Monernione di quattro facciate, autografo del Pallotti.
Carta vergata, non filigranata.
Misura delle pagine: 9,8x10,2.
Datazione: manca. Calligrafia piuttosto giovanile.
Stato generale del fascicolo: buono.


{1} Opere Pie da farsi. (1)

A q[ues]t'Opera si unisca il Sig. Bedoni (2) [.]
In ciascuna Campagnia (!) fare una Compagnia di buoni campagnioli vecchi che passino i 50 (3), e se vi sono qualità particolari che sieno anche 30., o 40. anni, per insegnare nelle Feste (4) la Dottrina (5) Cristiana, secondo quella del Cardinale

Note


1) In alto, a sinistra, un 8 dell'Hettenkofer; in alto, a destra, un 20 stampigliato.
2) Si tratta del sac. Pietro Bedoni, parroco di S. Lucia del Gonfalone, «curator» dalla chiesa di S. Nicola degli Incoronati, teatro dell'apostolato del giovane s. Vincenzo.
3) A quel tempo quella di 50 anni era considerata un età da vecchi. Il Pallotti stesso, morendo a 55 anni, aveva raggiunto un'età più che rispettabile. Altro che il «morì troppo giovane» del quale si parla da tanti pulpiti!
4) Nelle Feste, agg. post.
5) Segue un Ch di Christiana, cancellato e riscritto correttamente.