Volume 13. Stampati - Varie pag. 290-2

Volume 13. Stampati - Varie pag. 290-2

I tre Mesi di Maggio

Giorno ventesimosettimo

{100} Giorno ventesimosettimo

----------

Preparazione e Avviso come a pag. 7. e 8.

Beati qui esuriunt, et sitiunt justitiam quoniam
ipsi saturabuntur (b1) (Matt. 5. v. 6.)

1. Deus amat in Seraphinis ut Charitas (1). Dimmi, o anima religiosa, nell'ascoltare l'oracolo immancabile del Mio Figliuolo Gesù, e Sposo delle Anime che dice: Beati coloro, che hanno fame, e sete della santità, poichè saranno satollati: ti piacerebbe di giungere ad essere un Serafino di amore? Nella infinita fornace dell'amore infinito secondo le mire amorosissime della Carità infinita è decretato con eterno decreto d'incendiare le anime con dardi di amore, formati secondo la sapienza infinita, e le attrattive dell'amore infinito: e perchè dalla parte dell'amore infinito nulla manchi ad incendiare di amore le anime redente col Sangue di Gesù Cristo ha ordinato l'Amore, che quei Beati Spiriti che formano il Coro dei Serafini, che vivono tutti accesi di amore nell'Amore infinito, ricevano

Note


1) V. nota <1>, pag. 261.