Volume 13. Stampati - Varie pag. 294

Volume 13. Stampati - Varie pag. 294

I tre Mesi di Maggio

Giorno ventesimottavo

Giorno ventesimottavo

----------

Preparazione, e Avviso come a pag. 7. e 8

Beati misericordes quoniam ipsi misericordiam
consequentur (b1) (Matt. 5. v. 7.)

1. Ma con affetto cordiale di Madre voglio, o anima religiosa, che sempre più conosci la tua felicità nella Vita claustrale, che hai professato, affinchè sempre meglio ne abbi a profittare secondo le mire del Mio Figliuolo Gesù Sposo amantissimo delle anime redente. Egli Redentore, e Maestro celeste volendo insegnare una dottrina per assicurare il possesso del Paradiso anche ai più grandi peccatori, col ridurli a penitenza, aperse le sue benedette labra, e disse: Beati sono coloro, che hanno un cuore compassionevole verso i loro fratelli, poichè / {104} conseguiranno misericordia. Dimmi, o anima religiosa, che te ne pare di tale dottrina? Ti potevi aspettare un insegnamento più opportuno per rendere meno infelice la vita mortale sulla terra, o di cui si presenti tanto facilmente l'occasione, e la necessità di doverne usare, tanto per esercitare la compassione sulle miserie temporali, quanto su quelle dello spirito?
2. Ma tu però, o anima religiosa molto più dei secolari ti devi rallegrare, poichè la vita del Chiostro te ne presenta più spesso l'occasione, e più